We are heading towards the future

 

Kick-Off Meeting Progetto Europeo Pass4core

 Kick-Off Meeting Progetto Europeo Pass4core
Interporto Quadrante Europa - 28.10.2021
 
 
Il 28 ottobre 2021 si è tenuto presso il Centro Direzionale dell’Interporto Quadrante Europa di Verona il kick-off meeting del progetto Europeo PASS4CORE”, finanziato dal programma CEF (Connecting Europe Facility), di cui Consorzio ZAI è il capofila.
 
Il progetto PASS4CORE (“Parking Areas implementing Safety and Security FOR (4) CORE network corridors in ITALY”), è stato presentato da un consorzio di attori nazionali di primo livello costituito da Consorzio ZAI e altri partner, quali concessionarie autostradali (A4 Trading, CAV, Concessioni Autostradali Venete), interporti (Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa di Verona, Interporto Padova, Cepim Interporto di Parma, Interporto Centro Italia Orte, Interporto Toscano Vespucci di Livorno), un aeroporto (SEA Società per Azioni Esercizi Aeroportuali), operatori privati (Cooperativa Porta Bagagli Padova srl, Costruzioni San Michele srl e GRIM srl) e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti attraverso il Comitato Centrale dell’Albo Autotrasportatori che si avvarrà, come implementing body, di RAM Logistica Infrastrutture e Trasporti spa.
 
Nello specifico, l’insieme delle attività previste dall’Azione PASS4CORE contribuirà a realizzare circa 1.350 parcheggi per mezzi pesanti, riqualificando oltre 300.000 m2 su 13 aree dedicate a questo scopo e per le quali verrà ottenuta la certificazione di “Safe and Secure Truck Park” secondo gli standard europei definiti da Esporg, la European Secure Parking Organisation. Le iniziative, inoltre, potranno beneficiare di uno sforzo congiunto guidato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, oltre a coordinare lo sviluppo di tale rete, si occuperà di realizzare uno strumento di (app/portale) dedicato alla gestione complessiva dell’informazione relativa all’offerta di stalli di questo genere per gli autotrasportatori.
 
 
L’evento è stato suddiviso in due sessioni, una mattutina e una pomeridiana. 
Al mattino si è tenuto l’evento pubblico con gli interventi introduttivi di Andrea Prando in qualità di Vicepresidente del Consorzio ZAI, di Elisa de Berti Vicepresidente di Regione Veneto, di Roberta De Santis in qualità di Vicepresidente del Comitato Centrale Albo nazionale Autotrasportatori, Eleni Constantinidou Project Officer CINEA. In seguito, Matteo Arena ha contestualizzato il progetto nell’ambito degli obiettivi e delle iniziative del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, mentre Dirk Penasse ha presentato gli standard di ESPORG, l’ente certificatore dei parcheggi sicuri.
 
Successivamente, dopo l’intervento di Andrea Condotta quale rappresentante diretto del mondo dell’autotrasporto (Gruber Logistics), che ha confermato il bisogno urgente di nuove aree di sosta certificate, sono intervenuti alcuni partner del progetto, in rappresentanza sia del settore stradale (Piergiovanni Pisani di A4 Trading), sia del settore interportuale (Claudio Bertini di Interporto Toscano Amerigo Vespucci), e anche delle aziende private (Antonino Graglia di GRIM). Infine, a conclusione dell’evento è intervenuta Tamara Corsano di SDAG Gorizia, che è ad oggi uno dei soli due parcheggi certificati in Italia, riportando la sua diretta esperienza.
 
La sessione pomeridiana è stata riservata alla riunione interna tra i partners di progetto, che hanno fatto il punto dello stato di avanzamento dei lavori delle aree di sosta sicura finanziate dal progetto PASS4CORE. In particolare, sono state riviste tutte le tempistiche di realizzo delle opere, in base agli iter amministrativi e autorizzativi in corso. Inoltre, sono state descritte nello specifico tutte le attività svolte e/o previste, come ad esempio i servizi offerti agli autisti in sosta (aree di ristoro, wi-fi, servizi igienici), il grado di illuminazione delle aree, le recinzioni realizzate, ecc.
 
Il Vicepresidente di Consorzio ZAI, Andrea Prando, ha espresso la sua soddisfazione per il meeting odierno: “Il progetto presentato oggi si inserisce in un più ampio obiettivo portato avanti da Consorzio ZAI di migliorare la sicurezza e le condizioni di lavoro di tutti gli operatori che – direttamente o indirettamente – rientrano nelle attività operative dell’Interporto Quadrante Europa. In ultima analisi, anche la presente iniziativa è volta ad aumentare la quantità e qualità dei servizi offerti, per rafforzare l’efficienza e l’affidabilità delle catene di approvvigionamento.”
 
 
 
 

Avvio Ambulatorio per rinnovo patenti presso USMAF in Quadrante Europa

AVVIO AMBULATORIO PER RINNOVO PATENTI PRESSO USMAF IN QE

Si comunica che presso l’ufficio USMAF (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera) di Verona in Quadrante Europa  è attivo, a partire dal 10 settembre 2021,  l’ambulatorio per il rilascio del certificato medico per il rinnovo delle patenti di guida e delle patenti nautiche.

Con le modalità previste sul sito del ministero della salute: https://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_8_0.jsp?lingua=italiano&label=servizionline&idMat=SMAF&idAmb=PAT&idSrv=C1&flag=P , l’utente potrà prenotare un appuntamento tramite il numero 06 59944705 per il disbrigo della pratica e/o per ricevere informazioni.

Intervista su L'Arena

L'Arena 05/11/2020: "Trasporti, il Nord Europa bussa qui"

Intervista al Presidente Matteo Gasparato sui progetti di sviluppo di Interporto Quadrante Europa. L'obiettivo è raggiungere 25mila treni l'anno entro il 2027: "in dieci anni ci aspetta un 50% in più di traffico treni merci". Si prevede un forte potenziamento degli scambi europei, soprattutto con i colossi tedeschi che guardano con sempre più interesse alle sedi italiane.

 

Bilancio Sociale 2020

Anche quest’anno sottoponiamo alla Vostra attenzione l’edizione 2020 del Bilancio Sociale del Consorzio ZAI rinnovata nella grafica e aggiornata nei contenuti e obiettivi.


Dal 2004 il Consorzio ZAI ha deciso di utilizzare questo strumento per fornire ai portatori d’interesse più direttamente coinvolti una sintesi dei risultati economici e patrimoniali ottenuti nello svolgimento della propria attività, a conferma di una consolidata solidità. I criteri sono dettati da una logica di “sistema” prima ancora che da una logica di tipo economico e supportati da una fattiva intenzione e capacità di creare sviluppo e opportunità per la comunità scaligera.

 

Articolo su "Il Sole 24 Ore"

Il Sole 24 Ore 06/11/2020:  "Merci in treno: Verona crocevia per l'Europa"

Un primato consolidato e in via di espansione: si pone l'accento sul ruolo di primissimo piano di Interporto Quadrante Europa fra i nodi logistici ferroviari.

ALLESTIMENTO COVID POINT PRESSO L’INTERPORTO QUADRANTE EUROPA

ALLESTIMENTO COVID POINT PRESSO L’INTERPORTO QUADRANTE EUROPA DI VERONA (CENTRO INGRESSI VERONAMERCATO)

Dalla mattinata di lunedì 15 febbraio 2021 l’Austria ha istituito un blocco del transito dei veicoli provenienti dall’Italia al Brennero. La motivazione di tale restrizione risiede nel tentativo degli austriaci di arginare gli effetti della pandemia causata dal Covid-19, richiedendo a tutti i viaggiatori un tampone con esito negativo fatto nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in Austria. A causa del blocco, migliaia di veicoli si sono trovati in una condizione di disagio, vedendosi bloccare al Brennero con la conseguente formazione di una lunga coda di mezzi pesanti sull’ultimo tratto dell’autostrada A22 Brennero-Modena.

Per questo motivo, Consorzio ZAI – Interporto Quadrante Europa di Verona, Veronamercato e FAI – Federazione Autotrasportatori Italiani di Verona hanno agito tempestivamente per creare un punto tamponi presso il centro ingressi di Veronamercato.

L’attivazione di un Covid Point avrà luogo a partire da venerdì 19 febbraio 2021 e sarà aperto dalle ore 10.00 fino alle 19.00 (dai giorni successivi la fascia oraria verrà ampliata), oltre a proseguire anche nei prossimi giorni garantendo il servizio fino al termine dell’emergenza. È a disposizione un mezzo sanitario (ambulanza), con gazebo e tavolo per il ricevimento degli utenti che necessitano di tampone rapido. L’infermiere addetto rilascia una certificazione dell’avvenuto tampone con validità europea con esito dopo 15 minuti dall’esecuzione. Questo servizio viene erogato a prezzo agevolato, per non gravare di ulteriori costi sugli autotrasportatori, che oggi si trovano ad affrontare questa situazione di disagio. Per maggiore sicurezza l’area verrà attrezzata con servizi igienici per dare ristoro agli autotrasportatori.

Il Presidente di Consorzio ZAI, Matteo Gasparato, afferma che: “vista l’importanza dell’Interporto Quadrante Europa di Verona, uno dei primi interporti a livello Europeo, ma soprattutto vista la nostra volontà di garantire servizio agli autotrasportatori che operano sia nell’area interportuale che sul corridoio del Brennero, il più importante valico per l’economia italiana, intendiamo agire tempestivamente per affrontare in maniera l’emergenza. Grazie alla forte collaborazione con Veronamercato e con la FAI di Verona, si è raggiunto un accordo per allestire un Covid Point presso il centro ingressi di Veronamercato.”

Il Presidente di Veronamercato, Michele Gruppo, dichiara: “come Veronamercato ci siamo sentiti di dover agire per aiutare la categoria dell’autotrasporto che tanto ci ha aiutato durante il lockdown di marzo 2020 e che continua a lavorare per garantire l’arrivo delle merci con puntualità nelle case dei cittadini. Per questo motivo, abbiamo deciso di mettere a disposizione il centro ingressi di Veronamercato affinché si potessero svolgere le operazioni di test sugli autisti dei camion in sicurezza e nel minor tempo possibile. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione con Consorzio ZAI e con la FAI di Verona che hanno agito con tempestività.”

Il Presidente della FAI di Verona, Alessio Sorio, afferma che: “FAI Verona, per limitare le lunghe code che si stanno verificando al Brennero a causa dell’obbligo di tampone COVID19 (che in un periodo particolarmente negativo dell’economia delle imprese di autotrasporto mette a rischio la sopravvivenza delle aziende italiane), con la preziosa collaborazione di Consorzio ZAI e di Veronamercato ha organizzato un presidio medico che esegue tamponi rapidi con certificato Europeo. Il più importante Interporto d’Europa ha così un servizio alla persona in grado di aumentare la sicurezza dei cittadini, in particolare quelli di Verona e provincia che sono interessati da un traffico di mezzi pesanti in cerca di tamponi con relative certificazioni Europee.”

 

NUOVA APERTURA RISTORANTE QUADRANTE EUROPA

Si informa che ha aperto il nuovo ristorante "Ristoself Pizzeria Cambiogustopresso il Centro Direzionale in Via Sommacampagna n.61.

 

 

 

 

Premio Logistico dell'Anno 2020

Quest'anno il contest voluto da Assologistica, Assologistica Cultura e Formazione, Euromerci e giunto alla sua 16a edizione si è svolto interamente online il 16 dicembre 2020, nella ferma convinzione che anche nei momenti difficili non si debba rinunciare al proprio impegno innovativo. Ecco chi sono stati i manager e le aziende premiati, con le relative motivazioni e sintesi dei progetti.
 
PREMI AZIENDALI: MENZIONI SPECIALI 2020
CONSORZIO ZAI – INTERPORTO QUADRANTE EUROPA 
Sezione BEST PERFORMACE PER LA LEADERSHIP NELLA CLASSIFICA EUROPEA DEGLI INTERPORTI
 
Nella classifica 2020 sugli interporti europei a cura di Deutsche GVZ Gesellschaft (DGG), istituzione con sede a Brema, sono stati individuati 38 criteri di valutazione, determinati e ponderati. Sono state selezionate per la valutazione 100 località su 300 identificate; lo studio è stato redatto in collaborazione con l'associazione europea delle piattaforme logistiche (Europlatform), partner di lunga data della DGG. Tra i fattori rilevanti che determinano il ruolo di leader dell’interporto di Verona vi è quello degli occupati: 13 mila lavoratori tra diretti e indiretti per il Quadrante Europa, contro le circa 4 mila unità degli altri soggetti. Altro criterio di valutazione importante la capacità terminalistica: è stata indicata la capacità delle unità di carico (teu convertite in LTE), che possono includere container, casse mobili e semirimorchi. Impressionante è il volume della capacità complessiva dell'Interporto Quadrante Europa Verona con 800.000 unità di carico, mentre il valore medio in Europa si attesta sulle 135.000 unità. Il dato specifico della capacità di carico dei terminali risulta ancora più significativo, vedendo nuovamente il Quadrante Europa in testa alla classifica, con un carico massimo di lavoro di 730.000 unità a fronte di una media europea di 75.000. Rilevante è stato anche il ruolo del settore informatico che, grazie alla controllata Quadrante Servizi, ha permesso di raggiungere elevati standard di efficienza del comparto ICT, fattore che ha acquisito un peso notevole con i nuovi criteri introdotti.
 
 
 
 
 

Nuova apertura Ristoself Pizzeria Cambiogusto

A tutti gli operatori del Quadrante Europa

Si invia la presentazione del nuovo Ristoself Pizzeria Cambiogusto.





Consorzio ZAI
Tel: (+39) 045 - 86.22.060
Fax: (+39) 045 - 86.22.219


CONSORZIO ZAI
Via Sommacampagna 61 - 37137 VERONA
P.IVA 00849500236, C.F. e Reg. Impr. VR n. 80001330234
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it." moz-do-not-send="true">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it." moz-do-not-send="true">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.quadranteeuropa.it qe Interporto Quadrante Europa di Verona

Questo documento è formato esclusivamente per il destinatario. Tutte le informazioni ivi contenute, compresi eventuali allegati, sono da ritenere esclusivamente confidenziali e riservate secondo i termini del vigente D.Lgs.101/2018 in materia di privacy e del Regolamento europeo 679/2016 – GDPR- e quindi ne è proibita l’utilizzazione ulteriore non autorizzata. Se avete ricevuto per errore questo messaggio, Vi preghiamo cortesemente di contattare immediatamente il mittente e cancellare la e-mail. Confidentiality Notice – This e-mail message including any attachments is for the sole use of the intended recipient and may contain confidential and privileged information pursuant to Legislative Decree 101/2018 and the European General Data Protection Regulation 679/2016 – GDPR-. Any unauthorized review, use, disclosure or distribution is prohibited. If you are not the intended recipient, please contact the sender by reply e-mail and destroy all copies of the original message

P Prima di stampare pensa all'ambiente -- Think about the environment before printing



allegato

Green Logistic Intermodal Forum - Interporti in primo piano

Green Logistisc Intermodal Forum è l’evento interamente digitale organizzato dalla Fiera di Padova dove i leader del settore si ritrovano per discutere sia degli investimenti e delle politiche già avviate, sia delle iniziative da prevedere nei prossimi mesi.

Le parole del Presidente UIR e dell'Interporto Quadrante Europa, Matteo Gasparato: "Il ruolo che la rete degli interporti italiani svolge nell'obiettivo di sviluppo e modernizzazione del Paese è oramai chiaro a tutti. Un ruolo che è svolto in sinergia con la rete portuale nazionale assieme alla quale siamo l’asse portante del sistema logistico nazionale".

 

 

BILANCIO SOCIALE 2019

Anche quest’anno, siamo lieti di sottoporre alla Vostra attenzione l’edizione del Bilancio Sociale del Consorzio ZAI aggiornata con i dati 2019.

Dal 2004 l’ente ha scelto la strada della trasparenza e dell’attenzione al sociale tramite uno strumento con cui fornire ai portatori d’interesse più direttamente coinvolti una sintesi dei risultati economici e patrimoniali ottenuti nello svolgimento della propria attività, a conferma di una consolidata solidità.

Di seguito trovate l'edizione 2019 del Bilancio Sociale del Consorzio ZAI: